I lettori nell’editoriale di Molinari

editoriale Molinari

L’editoriale di Maurizio Molinari, nuovo direttore de La Stampa, appre prima sul web in video e poi sul cartaceo, perché ieri i cartacei non uscivano.

Non entro nel merito dei contenuti, diciamo così, “politici”, anche se rilevo che i temi cambiamento-sicurezza-opportunità-rischi scivolano agevolmente su altre questioni che mi piacerebbe vedere al centro del dibattito giornalistico.

Ma faccio notare il finale. Nel finale, Molinari parla di lettori protagonisti, insieme ai “redattori”. Per me il 2016 deve essere l’anno dei lettori. Il fatto che possa esserlo anche per altri – speriamo non solo a parole – mi sembra comunque un buon segnale.

About Alberto Puliafito
Alberto Puliafito è fondatore di iK Produzioni e direttore responsabile di Slow News. Ecco il suo profilo su Google+.

1 Comment

  1. […] cartaceo. Cose che capitano nel 2016. Anche qui, mi ha colpito in positivo la questione del rendere i lettori protagonisti. Qualunque cosa significhi nelle intenzioni di chi dirige macchine così grandi, è comunque […]

    Rispondi

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.