Una brutta giornata per il giornalismo e la politica

La sospensione dello shock

Il 17 aprile 2016 è stata una brutta giornata per il giornalismo e per la politica. L’ennesima brutta giornata di una sequenza infinita, in una spirale autodistruttiva che sembra non avere fine.

È una brutta giornata per il bullismo ideologico del #ciaone e di quelli che perculano un referendum. E anche per Scalfari che dice che il referendum riguarda solo quelli che abitano nelle regioni che hanno uno sbocco sul mare (e manco tutte).

È una brutta giornata perché un pezzo – nella migliore delle ipotesi – acchiappaclick è stato chiamato “giornalismo 2.0”.

About Alberto Puliafito
Alberto Puliafito è fondatore di iK Produzioni e direttore responsabile di Slow News. Ecco il suo profilo su Google+.

No Comments, Be The First!

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.