Glocal News, 15 novembre: il giornalismo in stato d’emergenza

Il 15 di novembre – sì, c’è tempo, ma è giusto che ci si muova in anticipo – parteciperò al Festival Glocal News. Per la precisione, ad un incontro dal titolo Il giornalismo in stato di emergenza e di crisi per calamità e altro, insieme a Paolo Poggio (Rainews24), Stefano Cianciotta (Università di Teramo) e con il coordinamento di Roberta Galeotti (direttore de Il Capoluogo). Il tema dell’incontro? Eccolo:

Una calamità naturale, un attentato, un incidente industriale, un’emergenza sanitaria che crea paure nell’opinione pubblica. Come si deve comportare un giornale? Come deve raccontare l’accaduto? Nell’epoca dell’informazione digitale cambiano i tempi della comunicazione e cambiano gli strumenti. Occorrono giornalisti più attenti e preparati e più attenzione nel “maneggiare” le notizie. Un dibattito aperto e soluzioni diverse.

La tematica è perfetta, per quel che mi riguarda:dopo la lunga esperienza all’Aquila dopo il terremoto, dopo Yes We Camp e Comando e Controllo, dopo Protezione civile Spa, ho maturato le mie personali convinzioni sul giornalismo in stato d’emergenza e sullo stato d’emergenza del giornalismo (lo shock e tutte queste belle cose qui) e sarà un vero piacere parlarne in una cornice come quella di un festival che promette, a giudicare dal programma, un gran fermento e incontri di enorme interesse.

About Alberto Puliafito
Alberto Puliafito è fondatore di iK Produzioni e direttore responsabile di Slow News. Ecco il suo profilo su Google+.

No Comments, Be The First!

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.